ENGLISH
 
MEMBERS Login
username
password
 
   
Il modo più semplice per comunicare con le riviste del design e dell'architettura  
 
 

Apri qui in pocchi passi la tua PressRoom e DesignPress invierà i tuoi comunicati direttamente alle redazioni e ai giornalisti del settore, per ampliare la tua visibilità sui media.

 
 

 

Le ultime news dal mondo del Design, Architettura e Lifestyle
 

MEDIA Login
Sei già registrato?
Per il login inserisci
la tua Email

 
 
Non sei ancora registrato? Clicca qui
 
 
Keyword
 
Categorie
 
Professionisti
 
Clienti
 
 
   
   
 
Profilo
 
         
 
Led TRI-R a Light & Building di Francoforte
 
Per scaricare le immagini ed i documenti devi effettuare il Login
 

 
La nuova tecnologia Led TRI-R sviluppata da Toshiba Materials ha esordito a Light & Building di Francoforte, la principale fiera di illuminotecnica in Europa


Il Led di nuova generazione TRI-R, sviluppato da Toshiba Materials, in collaborazione con TOL studio, ha esrdito sulla scena di Light & Building, la più prestigiosa fiera illuminotecnica europea, dopo aver realizzato partnership internazionali di successo in ambito museale, nella ristorazione e nell’industrial design. La più recente, è la mostra sul Simbolismo in corso a Palazzo Reale a Milano.


La luce di TRI-R
TRI-R, è realizzato con tecnologie brevettate della Toshiba Materials e crea una luce vicina a quella dello spettro solare, in particolare grazie alla riduzione della componente blu della sorgente luminosa. Produce una luce naturale senza bagliori, non altera i colori, conferisce nitidezza ai dettagli e alle texture. Ciò rende TRI_R adatto agli ambiti in cui la qualità dell’illuminazione è determinante.
Nello sviluppo di TRI-R, Toshiba Materials è riuscita a ricreare la luce solare, quella più adatta al benessere dell’uomo, consapevole della sua influenza sul metabolismo e sul suo benessere psicofisico. Il risultato è stato raggiunto attraverso la rimozione di raggi ultravioletti dannosi e di raggi infrarossi ad alto calore radiante, con la combinazione di LED viola e la tecnologia brevettata da Toshiba Materials per il fosforo. Generando luce bianca, TRI-R riesce quindi a rendere i colori in maniera naturale.

Tra l’altro, le ricerche in corso con alcune università internazionali sul tema del rapporto tra la luce e la reazione biologica dell’organismo, stanno confermando l’influenza della luce solare sul ritmo circadiano, ovvero sul ritmo biologico dell’uomo. Questo nel futuro, amplierà il campo di applicazione di TRI-R – in ambito medico e, in generale, legato al benessere della persona.

Le recenti applicazioni di TRI-R
Allo stand a Light & Building sono state presentate alcune recenti applicazioni realizzate nei diversi ambiti: museale, della ristorazione e nel prodotto di industrial design.
In ambito museale e artistico, TRI-R contribuisce a esaltare la fedeltà cromatica, la nitidezza dei dettagli e delle texture e consente di leggere la “tridimensionalita” del tratto presente in alcune opere pittoriche. Ciò si apprezza negli interventi illuminotecnici realizzati nella mostra sul Simbolismo, in corso a Palazzo Reale (Milano, Italia (3 febbraio-5 giugno) in quello del 2015 nella Pinacoteca Ambrosiana di Milano (Italia) in cui sono stati illuminati alcuni capolavori di Leonardo da Vinci, di Caravaggio e di Brueghel.
Nella ristorazione, TRI-R è stato utilizzato nei ristoranti del Padiglione Giappone, di EXPO Milano 2015 (Italia). Qui le caratteristiche di TRI-R hanno consentito un’attenzione alle cromie dei cibi e al benessere dell’ambiente.
Nel prodotto di industrial design, già disponibile sul mercato, TRI-R è presente nella iconica lampada Lucellino di Ingo Maurer, che ricrea la luce simile a quella della lampadina a incandescenza, presentata alla fiera Euroluce 2015 a Milano.



TRI-R lighting partner della mostra sul Simbolismo a Palazzo Reale a Milano
Grazie alle sue caratteristiche TRI-R è stato scelto per illuminare alcuni tra i più importanti capolavori protagonisti della mostra “Il Simbolismo. Arte in Europa dalla Belle Époque alla Grande Guerra” (Palazzo Reale, Milano, 3 febbraio - 5 giugno 20169 è curata da Fernando Mazzocca e Claudia Zevi con Michel Draguet, promossa dal Comune di Milano -Cultura e prodotta da 24 ORE Cultura – Gruppo 24 ORE e da Arthemisia Group. Delle oltre 100 opere presenti in mostra tra dipinti, sculture e grafiche, 5 tra le più rappresentative e importanti sono state selezionate per essere illuminate con TRI-R: L’Elu di Ferdinand Hodler, Il Peccato di Franz Von Stuck, Le vergini savie e le vergini stolte di Giulio Aristide Sartorio, La Giovinezza di Giorgio Kienerk e La primavera classica di Galileo Chini. Il progetto illuminotecnico della mostra è a cura dell’architetto e lighting designer Francesco Murano e gli apparecchi illuminanti sono stati realizzati dall’azienda Rimani.

Il contributo di TRI-R, nell’illuminazione di queste importanti opere è stato determinante per apprezzarne l’intensità, la vivacità cromatica e, in alcuni casi, anche la ricchezza delle cornici, come sottolinea Kumpei Kobayashi, presidente di Toshiba Materials e fautore del progetto TRI-R. “E’ significativo l'aumento della brillantezza cromatica in tutte e 5 le tele illuminate con TRI-R, senza sgradevoli virate su alcune tonalità di colore dominanti. Questo grazie allo spettro continuo di TRI-R, senza i picchi né le assenze di colori specifici, come ad esempio la gradazione dell’azzurro tenue della veste degli angeli nell “L’eletto” di Ferdinand Hodler, e la bellissima pala d’orata del “Le vergini savie e le vergini stolte” di Giulio Aristide Sartorio. Colpisce anche la vivacità multicolore, in particolare del viola, espressa nel “La Primavera classica” di Galileo Chini.”

Fondamentale è stato dunque il contributo di TRI-R nel progetto illuminotecnico, sottolinea lighting designer Francesco Murano. “La tecnica di miscelazione delle temperature di colore esalta la luminanza apparente delle opere e per dirla in termini semplici, sembra che i dipinti siano illuminati molto di più di quanto lo sono realmente perché i colori sono più brillanti. La miscela delle temperature di colore però deve tener conto anche dell’indice di resa cromatica, cioè i colori non devono essere falsati dalla miscela stessa. Questo non è sempre possibile con LED “normali” ed invece con i TRI-R si è mantenuto in elevatissimo indice di resa cromatica con valore di 97.”

http://trir-pj.com


Toshiba Materials CO., LTD. – profilo
Fondata nel 2003, Toshiba Materials progetta, sviluppa e produce materiali e componenti innovativi e dalle alte performance nei settori dell’ambiente, del medicale, del digitale e della tecnologia.

http://www.toshiba-tmat.co.jp/eng/index.htm


TOL Studio Inc. – profilo
TOL Studio è partner di Toshiba Materials per il brand management, il design marketing e la comunicazione della nuova tecnologia TRI-R. Il nome TOL Studio deriva dall’acronimo dello slogan “Trend of Light”.

http://tol-studio.com


Milano, 2 marzo 2016

Ufficio Stampa TRI-R Europa: Spoongroup

Silvia Sassone
P: 02 36595292 M: 348 3171878
E: sassone@spoongroup.it

Patrizia Ledda
P: 02 36595292 M: 339 4766974
E: ledda@spoongroup.it
 
 
 
 
data: 07/03/2016
La Giovinezza illuminazione TRI R
data: 07/03/2016
Il Peccato illuminazione TRI R
data: 07/03/2016
prima e dopo_La Giovinezza
data: 07/03/2016
prima e dopo_Il Peccato
data: 07/03/2016
Galileo Ghini La Primavera classica_trir
data: 07/03/2016
Giulio Aristide Sartorio Le Vergini savie e le Vergini stolte_trir
data: 07/03/2016
Ferdinand Hodler L eletto
   
   
 
         
 
  siamo anche su
 
 
About us - Come funziona - Chi lo usa - Privacy - Area legale
P.I 03967530969-© DesignPress.info-Tutti i diritti riservati Credits