ENGLISH
 
MEMBERS Login
username
password
 
   
Il modo più semplice per comunicare con le riviste del design e dell'architettura  
 
 

Apri qui in pocchi passi la tua PressRoom e DesignPress invierà i tuoi comunicati direttamente alle redazioni e ai giornalisti del settore, per ampliare la tua visibilità sui media.

 
 

 

Le ultime news dal mondo del Design, Architettura e Lifestyle
 

MEDIA Login
Sei già registrato?
Per il login inserisci
la tua Email

 
 
Non sei ancora registrato? Clicca qui
 
 
Keyword
 
Categorie
 
Professionisti
 
Clienti
 
 
   
   
 
Profilo
 
         
 
Compasso d'Oro 2016 a Giulio e Valerio Vinaccia
 
Per scaricare le immagini ed i documenti devi effettuare il Login
 

 
XXIV Edizione del Premio Compasso d’Oro ADI:

Giulio Vinaccia insieme all' UNIDO (Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale) premiati con il Premio Compasso d’Oro per la metodologia progettuale “Design as a development tool”
e la Menzione d’Onore per Tsara Project nel Madagascar

Milano, 14 giugno Palazzo Isimbardi

Per la prima volta nella storia del Premio Compasso d’Oro ADI viene attribuito un riconoscimento al design sociale. E con ben due vincite. Il prestigioso Premio Compasso d’oro ADI è assegnato al “Design as a development tool” degli industrial designer Giulio e Valerio Vinaccia i quali, all'interno dei programmi di UNIDO (Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale), hanno sviluppato una metodologia d’intervento attraverso il design, capace di creare sviluppo economico e sociale a partire dalle risorse umane, culturali e territoriali del contesto d’intervento.
L’incontro tra Giulio Vinaccia e UNIDO avviene nel 2008, consentendo al designer di entrare in un programma di sviluppo a livello globale, che oggi lo vede coordinare Creative Med, un progetto tra sette Paesi del Mediterraneo per lo sviluppo di quattordici cluster di industrie creative (www.medcreative.org).
Menzione d’Onore del Premio Compasso d’oro ADI, inoltre, al progetto Tsara nel Madagascar, ideato e condotto sempre da Giulio Vinaccia e UNIDO, con il finanziamento di NORAD (Norwegian Agency for Development Cooperation )

In uno dei paesi più poveri al mondo tra quelli non in guerra, Giulio Vinaccia e UNIDO sono riusciti a sollevare le sorti di una comunità di duemila donne ai margini della società e prive per casta di diritti sociali. È nata un’impresa potenzialmente autonoma che realizza borse e arredi in nylon e fibre naturali intrecciati. Tsara Project è oggi un programma triennale di sviluppo integrato a livello educativo, di assistenza alla salute e d’impresa.

“Sono fiero che dopo tanti anni venga dato riconoscimento al design sociale”, dichiara Giulio Vinaccia. “Non siamo benefattori naїf, ma progettisti che operano in strutture complesse, con la difficoltà di rapportarsi con differenti figure professionali e umane e con culture e pratiche molto distanti. I due premi sottolineano che il design può essere fonte e meccanismo del cambiamento. Il design è un’attitudine, è dare risposte ai problemi, è la progettazione del sistema di relazioni. Non può essere ridotto al solo prodotto finito. Il design sociale in particolare è un tipo di attività che sta prendendo piede anche nel nostro Paese, perché sbocco naturale dell’attuale sistema economico e culturale. Anche in Italia stanno cambiando le geografie e i quesiti del progetto. Non occorre andare dall’altro capo del mondo per trovare una comunità in crisi a cui dare un’opportunità di svolta”. G.V.

“Ricevere un premio di design come il Compasso D'Oro è per la nostra organizzazione uno straordinario riconoscimento di come il design può essere uno strumento attivo per combattere la povertà e generare reddito e resilienza nei paesi del Sud, attraverso nuove forme di economia creativa”, dichiara Gerardo Patacconi, Direttore del Agri-Business Department di UNIDO.

PROFILO
Giulio Vinaccia nasce nel 1957 a Caracas da genitori italiani. Si trasferisce in Italia nel 1985 lavorando dal 1997 al 2012 con il fratello Valerio nell’ambito del design industriale, con particolare attenzione ai settori del medicale, sport e motori e sportswear. Tra i clienti: Aprilia, Belstaff, Borsalino, Brembo, Data Process, Ducati, Ferrari, Momo Design, Moschino, New Max e Piaggio.
Dal 1993, Giulio Vinaccia inizia a occuparsi di design sociale, rinsaldando dei contatti con l’Ufficio dell’artigianato in Colombia. Il primo progetto, Incontro, con cento piccoli artigiani colombiani tra la periferia di Bogotà, i fiumi e i villaggi nel cuore dell’Amazzonia, è finalizzato alla rivalutazione e promozione dell’artigianato colombiano. Da quest’esperienza si aprono i contatti con il Governo Brasiliano, in particolare il SEBRAE (Serviço Brasileiro de Apoio às Micro e Pequenas Empresas), per il quale Vinaccia lavora dal 1996 al 2002 sviluppando oltre dieci progetti di design per l’artigianato in diverse comunità e geografie del Brasile, dalla giungla al nord est del Paese.
Nel 2004 il Governo Spagnolo gli commissiona il progetto Iconografia del Cammino di Santiago, promosso dal Centro Europeo de Innovación de Navarra, per la produzione di prodotti-souvenir dedicati al Cammino di Santiago che servissero alla valorizzazione economica e produttiva dell’area. Da questo momento Vinaccia non interviene soltanto in Paesi in via di sviluppo ma anche in situazioni del cosiddetto “primo mondo” ove si rintracciano comunità in crisi, toccate da cambiamenti economici e sociali o da eventi catastrofici. Tra questi, Luleå (Svezia, 2005), Gàspesie (Canada, 2007), Kabul (Afganistan, 2007) ed Egitto (2009-2011). In quest’ultimo caso Vinaccia viene in contatto con l’UNIDO (Organizzazione delle Nazioni Unite per lo Sviluppo Industriale) ed entra in un programma di sviluppo a livello globale. Seguono quindi i progetti a Leishan (Cina, 2010-2011), Haiti e i cinque stati caraibici (2011), Islamabad (Pakistan, 2011-2012 e 2012/2013), Port aux Prince (Haiti, 2012-2013), Tsara Project nel Madagascar (2014-) e infine Creative Med.

Ufficio stampa: Patrizia Ledda tel. +39 339 4766974, p.ledda@mapdesign.it
 
 
 
 
data: 15/06/2016
egyptian ceramist
data: 15/06/2016
TSara
data: 15/06/2016
Tsara
data: 15/06/2016
Tsara
data: 15/06/2016
Tsara
data: 15/06/2016
Tsara
data: 15/06/2016
Tsara
data: 15/06/2016
Tsara
data: 15/06/2016
Tsara
data: 15/06/2016
Tsara
data: 15/06/2016
Tsara
data: 15/06/2016
Tsara
data: 15/06/2016
Giulio Vinaccia
data: 15/06/2016
Giulio Vinaccia
   
   
 
         
 
  siamo anche su
 
 
About us - Come funziona - Chi lo usa - Privacy - Area legale
P.I 03967530969-© DesignPress.info-Tutti i diritti riservati Credits